I soci

Soci

Riccardo Bonacina

laureato con lode in letteratura italiana all'Università Statale di Milano. Diventa giornalista nel 1985 ed è chiamato in Fininvest come caporedattore per preparare il primo TG delle reti private, Studio Aperto. Dall'aprile 1991 è in Rai dove crea la prima testata di informazione sociale, "Il coraggio di vivere", che dà voce al variegato mondo del volontariato e delle emergenze sociali. Nell'ottobre 1994 fonda e dirige il settimanale "VITA Non Profit Magazine" di cui oggi presiede la Società Editoriale VITA. Nel 2000 riceve l'ambito riconoscimento Il Premiolino per la bontà giornalistica di un settimanale dedicato alla solidarietà come "VITA".

Johnny Dotti

laureato in Pedagogia all'Università degli Studi di Verona ha un passato da manager nel settore delle risorse umane. Dal 2002 al 2008 è stato presidente del gruppo cooperativo Cgm. Oggi è amministratore unico di Welfare Italia Impresa Sociale e presidente della Fondazione Solidarete. È docente di numerosi master sul non profit e l'economia civile, dal 1999 al 2006 ha ricoperto il ruolo di presidente di Diesis, società di Bruxelles che supporta lo sviluppo della cooperazione e dell'impresa sociale in Europa, e dal 2003 al 2007 è stato vicepresidente di ECG associazione di Bilbao che raggruppa i più grandi gruppi cooperativi europei.

Roberto Franzè

laureato in Economia Aziendale all'Università L.Bocconi di Milano. È ricercatore di Diritto tributario presso l'Università della Valle d'Aosta; già ricercatore a contratto presso l'International Bureau of Fiscal Documentation (IBFD) di Amsterdam e presso il CERTI (Centro di ricerche tributarie per l'impresa) dell'Università L.Bocconi di Milano. E' docente stabile in numerosi Master universitari tra i quali il Master in Diritto tributario (MDT) dell'Università L. Bocconi, il Master in Management delle imprese sociali, aziende non profit e cooperative (NP&COOP) della Scuola di Direzione Aziendale (SDA) dell'Università L.Bocconi ed il Master of Advanced Studies (MAS) in Tax Law presso la Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana (SUPSI).